produzione di prolunghe per le forche dei carrelli elevatori

Produzione di prolunghe per le forche dei carrelli elevatori: scopri il lavoro di CIF

Sempre più clienti ci chiedono la realizzazione di prolunghe per le forche di carrelli elevatori. Le prolunghe per forche di carrelli elevatori sono “accessori di sollevamento” ai sensi della Direttiva macchine 2006/42/CE e devono essere marcate CE. Il Ministero del Lavoro ha emanato la Circolare n.30/2012 con la quale è stato chiarito come comportarsi in presenza di prolunghe applicate alle forche dei carrelli elevatori per la movimentazione ed il trasporto di materiale dato che le prolunghe vengono applicate modificando la funzionalità della macchina per adoperarla in modo diverso da quanto previsto in origine.

La Marcatura CE delle prolunghe per le forche dei carrelli elevatori

La Marcatura CE della prolunga deve essere effettuata nel rispetto dei RESS relativi all’Allegato I della Direttiva 2006/42/CE, con coefficiente di prova statica >1,5. Non esiste una norma armonizzata per questo tipo di attrezzatura ma possono essere utilizzate come riferimento le norme ISO seguenti:

  • ISO 13284 Fork-lift trucks – Fork-arm extensions and telescopic fork arms – Technical characteristics and strength requirements.
  • ISO 2330:2002 Fork-lift trucks – Fork arms – Technical characteristics and testing

Come devono essere progettate le prolunghe per carrelli elevatori?

Ovviamente le prolunghe devono essere progettate e verificate rispetto alla resistenza meccanica e all’usura e, inoltre, deve essere verificata sia la resistenza delle forche originali, sia nuovamente il rischio di ribaltamento del carrello nel rispetto del diagramma di carico originale. Ulteriore riferimento può essere dato dalla norma armonizzata EN 13155 Apparecchi di sollevamento – Sicurezza – Attrezzature amovibili di presa del carico.

Sei alla ricerca di una carpenteria che progetti e realizzi prolunghe per le forche dei carrelli elevatori su misura? CIF è a tua disposizione: contattaci.

cif carpenteria allarga il parco macchine

CIF Carpenteria aggiorna il parco macchine con la piegatrice Vimercati da 300 ton

CIF Carpenteria investe per rinnovare costantemente il parco macchine con l’obiettivo di rispondere alle esigenze specifiche e diverse di tutti i nostri clienti. In questo modo rendiamo il nostro lavoro più preciso, sicuro e snello, in grado di effettuare un ampio range di lavorazioni meccaniche.

Nuova pressa piegatrice nella nostra carpenteria

Vi presentiamo quindi il nostro ultimo acquisto: la nuova pressa piegatrice PHSY-10 di Vimercati.

Caratteristiche tecniche:

  • ton. 300×4175 mm
  • incavo mm.500
  • passaggio spalle mm.3550
  • CNC controllo ESA S660W 2D a 4 assi: Y1-Y2-X-R

Applicazioni della nuova pressa piegatrice di CIF

Sono moltissimi i campi di applicazione della piegatura della lamiera, dalla carpenteria leggera alla carpenteria pesante. Le potenzialità di questo macchinario, unite alla nostra esperienza, ci permettono di soddisfare una vasta gamma di richieste per lavori di carpenteria di qualità e precisi.

Con la nuova piegatrice riusciremo ad essere ancora più flessibili ed efficienti in questo settore/mercato, consentendoci di:

  • Ampliare le lavorazioni e i servizi offerti ai nostri clienti
  • Fornire nuove lavorazioni di precisione che garantiscono una qualità maggiore
  • Soddisfare pienamente il cliente finale

Sei alla ricerca di una carpenteria che metta a tua disposizione una pressa piegatrice da ben 300 tonnellate per lavori precisi e di qualità? Contatta CIF e coinvolgici nel tuo progetto.

Buone Feste da CIF: restiamo aperti a dicembre e gennaio

Buon Natale e Buon Anno da CIF Carpenteria.

CIF informa clienti e fornitori che resterà aperta durante le festività natalizie 2020/2021.

Se cerchi un partner per la realizzazione di strutture in carpenteria metallica a Brescia che garantisca la disponibilità anche durante le festività natalizie, contatta CIF.

Auguri da tutti noi.

Realizzazione silos in acciaio su misura.

Realizzazione di silos di stoccaggio in acciaio su misura

CIF Carpenteria progetta e produce sistemi per la movimentazione, la triturazione, il trasporto (tramite nastri trasportatori/coclee o trasportatori draganti a palette raschianti) e, infine, lo stoccaggio del truciolo metallico nei silos metallici.

I silos realizzati da CIF Carpenteria possono essere di diverso tipo:

  • con scarico laterale
  • a ponte

Per un nostro importante cliente abbiamo realizzato un silo di stoccaggio di notevoli dimensioni.

Produzione delle componenti di un silos metallico di grandi dimensioni

Il cono del silo metallico è stato realizzato con la nostra piegatrice, mentre il corpo cilindrico con la nostra calandra. In questo caso il silo di stoccaggio è dotato di un portello inferiore con apertura libera che consente l’accesso per la manutenzione. Abbiamo prodotto anche una scala del tipo alla marinara per l’accesso alla sommità dell’impianto, in sicurezza, con la relativa ringhiera di protezione e un robusto ballatoio.

Silos in acciaio su misura con CIF

In generale CIF realizza silos di qualsiasi dimensione e forma. A seconda delle esigenze del cliente l’apertura può essere con cilindri pneumatici oppure a ghigliottina tramite motoriduttore. Poi, in base alle richieste della committenza, i silos possono essere caricati tramite sistemi di coclee oppure tramite caricatori a tazze o, ancora, nastri trasportatori che evitano i problemi dati dai pezzi nella coclea.

È anche possibile realizzare degli scivoli mobili e girevoli per il caricamento ottimale della tornitura all’interno di specifici cassoni di raccolta truciolo (anche questi realizzabili da CIF).

Se sei interessato a silos di stoccaggio su misura, realizzati secondo le tue indicazioni, contatta CIF Carpenteria per un preventivo personalizzato.

Servizio di calandratura di grandi tubi.

Calandratura: CIF curva lamiere di grandi dimensioni

Al fine di soddisfare a pieno le necessità dei nostri clienti e completare la gamma delle prestazioni offerte, presentiamo il servizio di calandratura di CIF Carpenteria.

In cosa consiste la calandratura?

La calandratura è una lavorazione di carpenteria metallica utilizzata per curvare a freddo lamiere di metallo (materiale S275 o S355). Il processo di calandratura della lamiera avviene con macchine dette calandre, composte da rulli paralleli tra loro. La lamiera viene inserita tra i rulli secondo un percorso circolare. La calandratura permette di ottenere manufatti metallici conici o cilindrici, quindi tubi saldati, serbatoi, scambiatori di calore, virole cilindriche e coniche, e altro. La calandratura è una delle lavorazioni di carpenteria più diffuse a cui vengono sottoposte le lamiere insieme al taglio, alla piegatura e alla saldatura.

La calandratura è un processo complesso, che richiede precisione: per ottenere i risultati migliori è fondamentale fare affidamento su un partner tecnico come CIF, dotato di macchinari performanti, di una squadra esperta e in grado di adottare le metodologie adatte a rispettare le tolleranze richieste dal cliente.

Il servizio di calandratura di CIF: larghezze e spessori

In CIF Carpenteria disponiamo di calandre di ultima generazione con sistema di curvatura a geometria variabile, in grado di calandrare particolari con larghezza fino a 3000 mm ed uno spessore fino a 50 mm. In base alle esigenze del cliente possiamo realizzare curvature specifiche e di qualità garantite dall’esperienza del nostro staff tecnico specializzato.

Se cerchi una carpenteria che si occupi di calandratura di tubi di grandi dimensioni e diametri e di calandrature di lamiere di grosso spessore, allora contatta lo specialista bresciano CIF Carpenteria.

Marcatura CE isole robotizzate.

Come marcare CE le isole robotizzate secondo la Direttiva Macchine

Quando si parla di insiemi di macchine, come è ad esempio un’isola robotizzata, spesso sorge il dubbio di come considerarle ai fini della marcatura CE secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE. Secondo tale Direttiva gli insiemi di macchine, chiamati anche impianti o linee di produzione, sono considerate macchine a tutti gli effetti, e quindi devono essere marcati CE.

Nel caso di un’isola robotizzata, quando si progettano le sicurezze al fine della marcatura CE, bisogna tenere conto della norma armonizzata UNI EN ISO 10218-2:2011 che:

  • specifica i requisiti di sicurezza per l’integrazione di robot,
  • descrive i pericoli di base e le situazioni pericolose identificate con questi sistemi
  • fornisce i requisiti per eliminare o ridurre adeguatamente i rischi associati a questi pericoli

La norma specifica inoltre i requisiti per un sistema industriale robotizzato come parte di un sistema di produzione integrato (IMS). Scegliendo CIF come partner esperto nella carpenteria industriale hai la certezza di affidarti a chi conosce bene questa normativa, garantendo sicurezza e prestazioni.

Cosa prevede la norma per la marcatura CE di isole robotizzate?

Uno degli argomenti trattati dalla norma è la protezione delle zone pericolose. Infatti, la norma UNI EN ISO 10218-2:2011 definisce alcuni fattori fondamentali, quali:

  • lo “spazio massimo” ossia lo spazio che può essere interessato dalle parti in movimento del robot come definito dal produttore, più lo spazio che può essere interessato dalla parte terminale del braccio e dal pezzo in lavorazione;
  • lo “spazio protetto” (safeguarded space): spazio definito dai dispositivi di protezione perimetrali;
  • lo “spazio ristretto” (restricted space): porzione dello spazio massimo delimitato da dispositivi di limitazione che stabiliscono i limiti che non possono essere superati
  • lo “spazio operativo” (operating space): porzione dello spazio ristretto che è effettivamente utilizzata per i movimenti comandati dal programma operativo.

Gestione degli spazi nelle isole robotizzate per la marcatura CE

Di seguito alcune indicazioni sulla delimitazione e gestione degli spazi sulle isole robotizzate che siano a prova di legge e di normativa:

  1. Lo spazio protetto deve essere delimitato da protezioni perimetrali.
  2. Lo spazio ristretto del sistema robotizzato deve essere definito da mezzi che limitino il movimento di robot, parte terminale del braccio, organo di fissaggio e pezzo in lavorazione.
  3. Lo spazio ristretto dovrebbe essere inferiore allo spazio massimo.
  4. Lo spazio ristretto deve essere contenuto nello spazio protetto e dovrebbe coincidere per quanto possibile con lo spazio operativo.
  5. Le protezioni perimetrali non devono essere installate più vicine al pericolo rispetto allo spazio ristretto; se la protezione perimetrale è progettata per limitare i movimenti del robot stabilisce il confine sia dello spazio ristretto che dello spazio protetto.

CIF Carpenteria è a disposizione per la realizzazione di strutture per le isole robotizzate che rispettino la normativa per l’ottenimento della marcatura CE: contattaci per maggiori info.

CIF aperta ad agosto 2020.

CIF Carpenteria: aperti e operativi anche ad agosto 2020

La nostra azienda, come ogni anno, rimane operativa al 100% nel mese di agosto 2020. Siamo quindi a completa disposizione dei nostri clienti e fornitori per progettare e realizzare gli impianti e le strutture di carpenteria su misura di cui hanno bisogno.

Agosto 2020: CIF rimane aperta

Cerchi un partner per la realizzazione di strutture in carpenteria metallica a Brescia che sia operativo tutto il mese di agosto 2020? Contattaci.

Apriporta senza contatto.

Apriporta senza contatto e chiavi antibatteriche: continua la produzione di CIF legata al Covid-19

In questi mesi particolari, segnati dall’emergenza Coronavirus, molto è cambiato anche a livello di produzione nelle aziende. Grazie alla flessibilità che da sempre caratterizza CIF Carpenteria, ci siamo messi a disposizione di nuovi clienti per produzioni specifiche, come ad esempio la realizzazione di apriporta senza contatto e chiavi antibatteriche.

Apriporta senza contatto: CIF le realizza grazie al taglio laser

Il nostro parco macchine offre strumenti all’avanguardia che permettono lavorazioni precise e particolari, come il taglio laser. Questa tecnologia è impiegata per realizzare tagli perfetti sull’acciaio inox. Si tratta della tecnica usata per produrre le chiavi antibatteriche, cioè quegli strumenti che permettono di aprire le porte senza toccare le maniglie con le mani. Un comportamento responsabile e attento, particolarmente importante in questo momento storico in cui il virus Covid-19 non si può ancora dire sconfitto. Per arginare quindi il rischio di contagio è fondamentale adottare le attenzioni del caso: CIF è a disposizione per la produzione con taglio laser di dispositivi apriporta senza contatto.

 

Chiavi antibatteriche su misura, secondo il disegno del cliente

Grazie al taglio laser e ai nostri strumenti all’avanguardia siamo in grado di produrre apriporta senza contatto in acciaio inox della forma e della dimensione richiesta dal cliente, secondo suo disegno e progetto.

Sei alla ricerca di un produttore di chiavi antibatteriche e sistemi apriporta senza contatto? Chiama CIF, la carpenteria per i tuoi lavori di precisione, flessibile e attenta alle nuove necessità dei suoi clienti.

dispositivi sicurezza carpenteria

La carpenteria per l’igiene e la sicurezza nei luoghi di lavoro: CIF opera su misura

In queste settimane siamo andati incontro a richieste particolari dei nostri clienti, che hanno trovato in CIF un partner disponibile a rendere sicuri i luoghi di lavoro e combattere la diffusione del COVID19.

La nostra carpenteria metallica di Brescia, da sempre impegnata soprattutto nella realizzazione di grandi impianti industriali e per fonderie, è a disposizione delle aziende per la produzione di componenti su misura e dispositivi di sicurezza come:

  • Piantane mobili e staffe fisse per dispenser igienizzanti

  • Negativi tagliati a laser con scritte personalizzate (STOP, ALT, altro) per la scrittura a terra tramite bomboletta
  • Colonne delimita-persone
  • Strumenti apriporta che evitano il contatto con la maniglia

CIF risponde su misura alle disposizioni COVID19 con dispositivi metallici di sicurezza

Le nostre attrezzatture e grandi strutture ci permettono di realizzare impianti di notevoli dimensioni e anche molto complessi, ma in questo particolare momento storico ci mettiamo a disposizione anche per piccoli interventi di carpenteria che possono aiutare le aziende a garantire la sicurezza, il distanziamento e l’igiene nei luoghi di lavoro.

Sei alla ricerca di un produttore di componenti di piccola carpenteria per organizzare gli spazi della tua azienda a causa dell’emergenza Coronavirus? Contatta CIF e realizza i dispositivi di sicurezza in metallo per la tua azienda.

Coronavirus: CIF procede, in sicurezza

Lavorare ai tempi del coronavirus: non è semplice, ma con professionalità, pieno senso di responsabilità e rispetto delle regole di sicurezza, CIF Carpenteria non ferma la sua attività produttiva. Naturalmente, abbiamo deciso di proseguire perché possiamo garantire ai nostri lavoratori il rispetto delle norme di sicurezza previste dal Decreto:

  • I nostri ampi siti produttivi ci permettono di gestire il lavoro evitando assembramenti di operai
  • Negli uffici vengono rispettate le distanze di sicurezza
  • Mascherine e disinfettanti sono a disposizione di tutto il nostro staff
  • L’azienda rimane chiusa a visitatori esterni
  • Le consegne e i ritiri dei corrieri vengono gestiti mantenendo le opportune distanze

In questo momento critico e difficile per tutti, CIF resta a completa disposizione di clienti e fornitori per maggiori informazioni sulla gestione delle attività, le consegne previste ed eventuali cambiamenti dovuti a cause di forza maggiore.

Qui in nostri contatti telefonici.

1 2 3 8

Vuoi un supporto tecnico o un contatto commerciale?

Per ricevere informazioni, una consulenza o un preventivo, non esitare a contattarci.

CONTATTACI